Una gradita conferma, dopo l'apprezzata edizione del 2018 dedicata al tema dell'ambiente confinato, ma anche un momento di ulteriore crescita. FAB, in collaborazione con 3M Italia, ha riproposto in data venerdì 31 maggio al Centro Paolo VI di Brescia l'“RSPP Lab”, seminario diretto a Responsabili e Addetti del Servizio Sicurezza e prevenzione delle aziende.

 

La protezione delle vie respiratorie è stato il tema principale del seminario organizzato da FAB

L'appuntamento è stato costruito, in particolare, sulle linee guida della nuova norma UNI 11719, strumento per definire e attuare un programma di protezione delle vie respiratorie sui luoghi di lavoro. I professionisti coinvolti hanno quindi potuto confrontarsi in una ricca giornata di studio, aperta dagli interventi dell'avvocato Lorenzo Fantini e di Roberto Arteconi, Application Engineer di 3M, concentrati proprio sulla recente normativa UNI 11719:2018, con approfondimento specifico sulle gestione degli apparecchi APVR per la protezione delle vie respiratorie in ambiente confinato.

Non solo teoria, però: alle spiegazioni ha fatto seguito, nella seconda parte della mattinata, l'analisi e discussione di un caso reale di infortunio avvenuto in ambiente confinato, oltre a quella di alcune sentenze della Cassazione. Il dibattito è stato accompagnato da una valutazione giuridica – sulle responsabilità in gioco – e tecnica, in relazione all'individuazione delle carenze nell'applicazione della procedura operativa. Un confronto costruito con la divisione dei partecipanti in appositi gruppi di lavoro, e quindi doppiamente stimolante, che ha sottolineato una volta di più l'attenzione da sempre posta da FAB – e più in generale dal Gruppo Grazioli – sui temi relativi a Safety e Security. E non solo: nell'ottica di una linea aziendale sempre più aperta, è stato organizzata nel pomeriggio un'apprezzata visita a Santa Giulia, il principale museo della città di Brescia.

dav
sdr
dav